Chiudi
Sei in: Home > Info Video > Rimborsi Iva - Le novità

Rimborsi Iva - Le novità

Realizzata il giorno 07-12-2016.

Nell’iter di conversione del D.L. 193/2016 è stata innalzata ad € 30.000 la soglia per l’ottenimento dei rimborsi IVA senza necessità di presentare la garanzia. Il precedente limite era fissato ad euro 15.000.

A seguito della modifica normativa in commento:

  • per i rimborsi di importo inferiore ad euro 30.000,00 non sarà più necessaria la presentazione della garanzia;
  • per i rimborsi d’importo superiore ad euro 30.000 non sarà necessaria la presentazione della garanzia per i contribuenti non a rischio, solo se sull’istanza da cui emerge il credito si appone il visto di conformità o la sottoscrizione alternativa dell’organo di controllo e si presenta la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.
  • i contribuenti a rischio saranno sempre tenuti a presentare le necessarie garanzie per le richieste di importi superiori ad euro 30.000.

Con la Risoluzione 112/E del 06.12.2016, l’Amministrazione Finanziaria ha chiarito che nel caso di credito IVA chiesto a rimborso, la polizza assicurativa stipulata dai professionisti che appongono il visto di conformità deve essere adeguata al numero dei contribuenti assistiti, dei visti di conformità, delle asseverazioni e delle certificazioni tributarie, ma non anche all’ammontare del credito chiesto a rimborso. Ove la polizza assicurativa del professionista che appone il visto di conformità sia inferiore all’importo chiesto a rimborso dal professionista non sarà necessario per il contribuente presentare apposite garanzie.

Si consiglia di visualizzare in alta definizione (tasto HD in 720p/1080p) e di espandere il video, cliccando sul relativo tasto (freccette a dx del tasto HD).
È necessario il collegamento con degli altoparlanti o auricolari.

Argomenti trattati: